Strade del vino

Gli itinerari che suggeriamo in questa sezione si snodano all’interno di territori che legano un’antica tradizione vitivinicola a ricchezze storiche, culturali e naturali che rendono in percorso indimenticabile

Tutto il fascino dei nostri colli è sintetizzato nei preziosi vini che vi vengono prodotti, venite a scoprirli lungo i “Percorsi del Colli Maceratesi Doc”: si possono percorrere due vie, la prima si snoda da Potenza Picena, passa per Recanati, Montefano, Appignano, Cingoli e giunge fino ad Apiro, mentre la seconda parte da Civitanova Marche, attraversa Morrovalle, Macerata, Tolentino, Mogliano,  Loro Piceno e si ferma a Ripe San Ginesio. Per quanto riguarda invece il “Percorso del Verdicchio di Matelica Doc” si a parte da Camerino e passando per Castelraimondo, Gagliole e Matelica si arriva a Esanatoglia.
Cosa vedere lungo il percorso
Il Palazzo Lazzarini (sec. XIV-XIX), la chiesa di S. Agostino (sec. XVI-XVIII) e la chiesa di S.Bartolomeo (sec. XVIII) a Morrovalle; la chiesa di S.Annunziata (sec. XIII) a Colmurano; la Torre Leonina (1517) a Ripe San Ginesio; la Villa Buonaccorsi (sec. XVI-XVIII), il Teatro Mugellini (1859) e l’ottocentesco Palazzo Municipale a Potenza Picena; la chiesa di S.Filippo (sec. XVII) e il Teatro La Rondinella a Montefano, oltre al castello di Montefiore (sec. XIII-XV) situato alle porte del paese; la parrocchiale di S.Giovanni Battista (sec. XVI-XVIII) ad Appignano; il quattrocentesco polittico della parrocchiale di S.Clemente a Serrapetrona; il cassero (sec. XIV), il Castello di Lanciano e la rocca d’Ajello a Castelraimondo; la rocca e la chiesa medievale di S.Maria delle Macchie a Gagliole; la Fontana Ottagonale (sec. XVII), la Loggia degli Ottoni (1511), il Palazzo Ottoni (1472), il Museo Piersanti, la chiesa di S.Francesco (sec. XIII-XVIII) ed il Teatro Piermarini (1805-12) a Matelica; il duecentesco Palazzo del Pretorio, la Pieve di S.Anatolia e la chiesa di S.Maria con la Crocifissione dei fratelli de Magistris a Esanatoglia.

 

Cerca nel sito




I mesi e i loro sapori